Notizie Flash
Scopri in anteprima tutte le notizie sul mondo del calcio  Leggi →

RIVOLUZIONE INTER – Steven Zhang presidente, Thohir esce di scena. E ora arriva Marotta

RIVOLUZIONE INTER – Steven Zhang presidente, Thohir esce di scena. E ora arriva Marotta

Al netto della sconfitta – al momento indolore – contro il Barcellona, l’Inter sta vivendo un ottimo periodo sia in campo, dove finalmente stanno arrivando i risultati tanto agognati da Spalletti, che in società, dove alcuni cambiamenti sono ormai sul tavolo e mirano a rilanciare ulteriormente la competitività del club.

Attraverso un messaggio su Twitter infatti, il club di Suning ha annunciato la nomina di Steven Zhang nelle vesti di presidente. Il 26enne figlio del proprietario dell’Inter ha usato parole di grande richiamo: “Quando chiudo gli occhi vedo una città incredibilmente ricca di storia e molto ancora da scrivere. Persone con idee, con la voglia di migliorare quello che li circonda e loro stessi. Una squadra che gioca oltre il campo per conquistare il cuore di tutti. Ma quando apro gli occhi vedo che tutto questo è già qui. Io sono pronto e voi?”.

 “Continueremo a concentrarci prima di tutto sulle prestazioni sportive, assicurandoci che la squadra abbia tutto il sostegno necessario per competere ed essere vincente ai massimi livelli, sul palcoscenico nazionale e internazionale. Fuori dal campo, renderemo l’Inter un’azienda altrettanto forte e competitiva. Dobbiamo creare forti competenze nell’area commerciale e nell’area marketing, rafforzando ulteriormente anche l’area dirigenziale”.

 “Nel frattempo, continueremo ad ampliare il raggio d’azione dei nostri affari a livello mondiale e continueremo ad esplorare in profondità le possibilità forniteci dalla gestione digitale e dalle comunicazioni digitali, per fare dell’Inter un leader in campo tecnologico. Inoltre, dobbiamo ricordarci che l’Inter non è solamente una squadra di calcio e che la sua funzione non si limita al terreno di gioco. Continueremo a porre l’accento sui valori sportivi della competizione pulita, del fair play e della sportività. Assieme ai nostri stakeholder, diffonderemo energia positiva e messaggi rivolti non solo ai nostri tifosi ma alla società intera. Credo che con il vostro aiuto io sia ora in grado di affrontare le prossime tappe. Insieme, possiamo guidare questo club verso una nuova era di successi”.

Nel frattempo l’ingresso di Beppe Marotta in società è sempre più vicino: ieri c’è stato un incontro molto proficuo a Milano, e non è da escludere che nei prossimi giorni possa esserci l’annuncio ufficiale. Prima però, l’ormai ex a.d. della Juventus dovrà risolvere il contratto con il club bianconero. Poi potrà tuffarsi in questa nuova avventura, dove l’intenzione è quella di ripetere quanto di buono fatto a Torino. Zhang Jr. quindi, esattamente come Andrea Agnelli 8 anni fa, potrà contare sull’apporto di un dirigente navigato ed esperto quale Marotta. E le premesse per far tornare l’Inter un club di primissima fascia, ora, ci sono davvero tutte.