Notizie Flash
Scopri in anteprima tutte le notizie sul mondo del calcio  Leggi →

Sky-Mediaset, l’accordo che fa tremare Mediapro. Ma ora si apre uno spiraglio

Sky-Mediaset, l’accordo che fa tremare Mediapro. Ma ora si apre uno spiraglio

Un accordo che molti non riescono ancora a spiegarsi, ma che in realtà nasconde l’esigenza di diventare un polo televisivo importante per i diritti tv del campionato. Di certo l’intesa che hanno trovato Sky e Mediaset ha spiazzato Mediapro, l’intermediario spagnolo che si è aggiudicato i diritti tv della Serie A per il triennio 2018/2021 per 1,05 miliardi di euro, e che ora dovrà rivenderli alle varie emittenti per la trasmissione delle partite.

Ad un momento di iniziale smarrimento, ora sembra fare da contraltare un certo ottimismo per la chiusura delle trattative che porteranno i vari broadcaster ad acquistare i diritti per irrogare il calcio nelle case degli italiani. Sky Sport ha deciso infatti di (ri)entrare energicamente in gioco con un’offerta che comprenda però tutti i diritti con le esclusive: e quindi il pacchetto A per la piattaforma satellitare e quelli per la personalizzazione editoriale (F) e pubblicitaria (E). A questo punto è ipotizzabile che Sky possa confrire una cifra di gran lunga più consistente rispetto ai 630 milioni messi sul piatto qualche mese fa; inoltre l’emittente di Murdoch, grazie proprio all’accordo con Mediaset, vorrebbe concorrere anche per i diritti del digitale terrestre. Ricordando però che l’all in è vietato dalla legge attraverso la cosiddetta “no single buyer rule” (lo stesso soggetto non può avere tutti i pacchetti dei diritti sportivi), Sky dovrebbe in questo caso rinunciare alla trasmissione dei match su internet.

E Mediaset? Da Cologno Monzese continuano a sottolineare l’importanza di puntare sul calcio (l’acquisizione dei diritti dei Mondiali è un esempio lampante) senza però fare follie economiche. L’ipotesi allora potrebbe essere quella di concorrere per acquisire i diritti delle 8 squadre (con la Roma unica big esclusa) di cui già gli anni scorsi la tv del biscione trasmetteva le partite: l’offerta potrebbe essere in questo caso la stessa di inizio gennaio, vale a dire 200 milioni di euro. Anche perché Mediaset è interessata a trasmettere la Serie B e la Coppa Italia, altra conferma dell’importanza che la tv di Berlusconi dà al calcio.

Vincenzo Balzano